Ristrutturazioni: ecco gli interventi detraibili con il Bonus 2019

Ristrutturazioni: ecco gli interventi detraibili con il Bonus 2019

L’agevolazione fiscale, disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86, consiste in una detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute fino a un massimo di 96mila euro per unità immobiliare. Questi sgravi riguardano le spese sostenute dal 26 giugno 2012 e saranno validi fino al 31 dicembre 2019.

La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo. Alcuni degli interventi detraibili sono riportati qui di seguito:

Manutenzione straordinaria (realizzazione e miglioramento dei servizi igienici, sostituzione serramenti o tipologia di infisso, rifacimento di scale e rampe);
– Il bonus si riferisce anche agli interventi finalizzati al risparmio energetico domestico;
Restauro e risanamento conservativo (come ad esempio possono essere gli interventi mirati contro il degrado e l’apertura di finestre per aerazione dei locali);
– Il campo della ristrutturazione edilizia in generale è compreso nel Bonus 2019 a patto che vi sia almeno un intervento di demolizione e ricostruzione (con la stessa volumetria) dell’immobile preesistente (o modifica della facciata o la trasformazione della soffitta in mansarda).

Per conoscere la lista completa di tutti gli interventi vi consigliamo di consultare le linee guida dell’agenzia delle entrate.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.